Sospesi i blocchi alla raffineria Eni

GELA (CALTANISSETTA), 8 MAR - Rimossi provvisoriamente i blocchi ai cancelli della raffineria di Gela da parte dei lavoratori edili della ditta "Turco costruzioni", che da quasi tre settimane protestano contro il licenziamento di 36 loro colleghi e per il mancato pagamento di stipendi arretrati. Come sollecitato dal prefetto di Caltanissetta, Maria Teresa Cucinotta, e come auspicato da Sicindustria e Legacoop, le cui aziende dell'indotto Eni si dicevano ormai vicini al default, è giunto l'atteso gesto di disponibilità da parte di operai e sindacati. La tregua scattata stamani ha permesso il rientro in fabbrica dei dipendenti chimici e delle altre imprese appaltatrici con la conseguente ripresa dei lavori di costruzione della "green refinery". Ma la definitiva soluzione della vertenza è legata alle risposte, sul piano occupazionale, che si attendono dal tavolo di negoziato tra le parti in corso in prefettura.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montelepre

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...